Il Consultante espone il suo disagio e il Counselor ascolta


Il counselor approfondisce le circostanze del problema e la disposizione psicologica della persona, allo scopo di permetterle di giungere ad una nuova VISIONE della situazione, ad uno stato d’animo fiducioso di fronte alla medesima, alla presa in carico di una decisione, ecc.






Il counselor olistico-filosofico è un operatore qualificato che, attraverso la propria esperienza e le conoscenze acquisite in diversi ambiti di studio, è in grado di favorire la RICERCA e l'autocomprensione del consultante, affinché questi possa scorgere le sue possibili soluzioni ad un quesito che crea disagio esistenziale. Spesso siamo indotti a crearci delle figure immaginarie a cui deleghiamo la responsabilità delle nostre azioni, tra cui i numerosi problemi che affliggono la nostra vita; è sempre qualcun altro che deve compiere certe scelte affinché le cose vadano meglio! Il compito del counselor consiste nell’aiutare a ritrovare la consapevolezza globale di sé, favorire l'autocomprensione, per superare stati (energetici, emozionali, psicologici, comportamentali) che conducono al disagio.


Colui che va dal counselor non è un malato, il suo disagio non è un sintomo da rimuovere
ma il segno di un desiderio di ri-pensare la propria vita o una parte di essa.






Il counselor, nella relazione con il cliente, mira ad esplorarne e chiarirne la "filosofia personale", rispettandone però esigenze e priorità. Senza alcun riferimento a modelli di "salute" o di "normalità", egli non lavora sull’inconscio, sulla psiche o sulla biografia della persona che lo consulta, bensì fornisce aiuto e partecipazione nel QUI ed ORA, facilitando la comprensione della sua stessa visione della realtà, contribuendo ad una RIFLESSIONE su di essa e ad una sua migliore RIELABORAZIONE.





Sono Massimo 40 anni, counselor e life-coach olistico e sessuologo maschile,

formato presso il Centro di Formazione Psicofilosofica della Dott.ssa E. Mascherpa di Milano,

formato con il prof. Hirohito Sumigama, docente presso la Takarazuka University di Osaka,

in formazione attraverso esperienze a 360 gradi in giro per il mondo.



Sono un appassionato ricercatore e sperimentatore di percorsi introspettivi per la

crescita e l'evoluzione personale, la Cura di Sè e il RITORNO alla consapevolezza.

Credo nella possibilità di un Mondo ove si realizzi l'armonia tra corpo e mente, tra Uomo e Natura.

Sono inoltre un appassionato fautore del TANTRA e cerco di viverlo in ogni momento della mia vita.






Le mie esperienze oltre il counseling: Produzioni Artistiche, Meditazione Statica e Dinamica,

Biodanza, BTB Contact, YOGA, Studio delle Filosofie Orientali, Arteterapia, Musicoterapia, Sessuologia.

Vivo a Milano e sono disponibile per sessioni di counseling e/o life coaching olistico in vari contesti.


Per contattarmi






Bibliografia consigliata

 Achenbach G. B., La consulenza filosofica, Apogeo, Milano 2004.
 Achenbach G. B., La filosofia come opportunità per la vita, Apogeo.
 Lahav Ran, Comprendere la vita, Apogeo.
 Platone, Simposio.
 Platone, Apologìa di Socrate.
 Foucault M., Tecnologie del sé, Bollati Boringhieri.
 Foucault M., La cura di sé, tr. it. Feltrinelli, Milano.
 Hadot P., Che cos'é la filosofia antica, Einaudi, Torino 1998.
 Hadot P., Esercizi spirituali e filosofia antica, tr. it Einaudi, Torino 2005.
 Schuster S., La pratica filosofica. Una alternativa al counseling
psicologico e alla psicoterpia, tr. it. Apogeo, Milano 2006.
 Bateson G., Verso un’ecologia della mente, Adelphi, 1976.
 Bateson G., L'umorismo nella comunicazione umana, Cortina
 Osho, Tu sei il Mondo, Demetra 1998
 Osho, Che cos'è la meditazione, Mondadori.
 Màdera R., Tarca L. V., La filosofia come stile di vita.
Introduzione alle pratiche filosofiche, Milano, Mondadori,
 Manuale di Epitteto, Einaudi.
 Rogers C. R. (1942), Psicoterapia di consultazione, Roma, Astrolabio, 1971.
 Rogers C. R. (1951), La terapia centrata sul cliente, Firenze, La Nuova Italia, 1997.
 Rogers C. R. (1977), Potere personale, Roma: Astrolabio, 1978.
 Bozarth J. D. (2001), La terapia centrata sulla persona, Roma: Sovera.
 May R. (1989), L’arte del counseling, Roma: Astrolabio, (1991).
 Maslow A. H., Verso una psicologia dell’essere, Ubaldini Editore, 1971.
 Danon M., Counseling., Red 2004.
 Galimberti U., La casa di psiche. Dalla psicoterapia alla pratica
filosofica, Feltrinelli, Milano 2005.
 Galimberti U., Il gioco delle opinioni, Feltrinelli, Milano 2004.
 Lipman M., Educare al pensiero, Vita e Pensiero, Milano 2005.
 Sellars W., Empirismo e filosofia della mente, Einaudi, Torino 2004.









Il conseguimento della qualifica di Counselor (filosofico) richiede che l'operatore sia in possesso del diploma di scuola

superiore e/o del diploma di laurea e abbia frequentato una scuola triennale di counseling, seguendo corsi di:

Neuroscienze ed elementi di psicofarmacologia, Teorie e Tecniche nel counseling filosofico e pedagogico,

Counseling Sistemico-Relazionale, Psicologia dello Sviluppo, Psicologia Sociale, Psicologia dei Gruppi,

Counseling ad indirizzo Filosofico, Counseling rogersiano, Teoria e Tecniche di Comunicazione,

Psicologia Generale, Ermeneutica della Psicopatologia, Psicologia Dinamica, Pratiche Filosofiche,

Counseling ad indirizzo Filosofico nelle Organizzazioni, Diritto di famiglia, Philosophy for Children,

Socratic Dialogue-Maieutica, Counseling nelle dipendenze, Counseling esistenziale,

Fondamenti di Etica e Deontologia professionale.